Meno di 24h a Helsinki

Non so se vi è mai capitato di prendere un volo Finair a lungo raggio, molto spesso vengono proposti scali lunghi per consentire la visita della città di Helsinki.

Dato che rimanere una notte in Finlandia era praticamente obbligatorio abbiamo approfittato di quest’occasione per passare piacevolmente qualche ora in un nuovo Paese.

Dove dormire

Avevamo scelto un hotel abbastanza economico (più precisamente un ostello con bagno in comune) facilmente raggiungibile dall’aeroporto ma anche comodo per andare in centro il giorno dopo (ci siamo spostati sempre con i bus).

Ci sentiamo di consigliare l’ostello perché davvero pulito e organizzato (Cheap Sleep Helsinki). Abbiamo dormito in una camera matrimoniale senza bagno, docce e wc sono separate. La sala comune è abbastanza carina e la mattina è possibile prepararsi la colazione (anche se noi l’abbiamo fatta in centro città). Per darvi un’idea del prezzo, abbiamo speso circa 46 euro in due.

Cosa vedere a Helsinki (avendo a disposizione meno di 24 ore)

Uspenskin katedraali

La chiesa ortodossa è in cima a una piccola collina e c’è da fare una breve camminata per raggiungerla. Purtroppo non era aperta nel giorno in cui eravamo lì ma già l’esterno è particolare e i colori della chiesa sono in contrasto con il cielo azzurro senza nuvole. Forse siamo stati fortunati con il meteo, ma i forti contrasti delle chiese e dei monumenti con il cielo ci fanno sentire come se vedessimo con un filtro vivace che amplifica la saturazione dei colori. Tutto intorno a Uspenskin katedraali si trova un affaccio con vista sulla città.

La cattedrale è dedicata a Maria e essa ha ben tredici cupole verdeacqua che sembrano bucare il cielo con le loro punte d’oro.

Temppeliaukion Kirkko

Non avevamo mai visto niente di simile, a Helsinki si può trovare anche una chiesa luterana moderna scavata nella roccia.

L’ingresso è a pagamento e costa 3 euro. In realtà l’interno sembra abbastanza piccolo rispetto a quanto ci saremmo aspettati. La dimensione probabilmente è una sorta di illusione ottica perché se si alza lo sguardo al soffitto si rimane incantati dalla cupola e dalle 180 finestre che illuminano l’interno.

Anche gli imponenti organi color oro sono impressionanti. Qui vengono svolti diversi concerti, oltre che la celebrazione della messa, grazie all’acustica della cupola.

Cattedrale di Helsinki

La Cattedrale di Helsinki si affaccia sulla Piazza del Senato. La prima cosa che abbiamo notato è che per raggiungerla bisogna salire una scalinata, quindi la Cattedrale è sopraelevata rispetto a tutto il resto.

Il bianco marmo della Cattedrale la fa risaltare in tutta la sua bellezza. Internamente però non si trovano grandi decorazioni, ma si nota una chiesa molto spoglia e austera.

Oodi Central Library

La libreria era chiusa e in alcune parti in ristrutturazione. L’esterno è una grandiosa opera architettonica. La citiamo, infatti, tra le cose da vedere ad Helsinki perché non potete non restare senza fiato da questo edificio.

Amos Rex

Uno dei luoghi più instagrammabili di Helsinki è Amos Rex, ossia il museo d’arte contemporanea. Esso ospita diversi eventi e mostre temporanee e tra i 13.000 metri quadrati (la maggior parte sotterranei) potrete trovare anche un Cinema e un ristorante.

La parte esterna ricorda lo spazio e ci sono enormi oblò che si affacciano all’interno del museo. L’opera è davvero suggestiva.

Se siete curiosi, sul sito principale del museo si possono trovare anche mostre online (data l’emergenza Covid-19).

Esplanadin­puisto

Si tratta di una passeggiata in un viale alberato e fiorito che regala un po’ di verde alla città. Ovviamente è meglio prediligere la stagione calda per passeggiare avvolti dal verde e dal colore dei fiori.

Al centro della Estlanadinpuisto si trova la statua di Johan Ludvig Runeberg, poeta nazionale e autore dell’inno nazionale finlandese.

Kauppatori

Si trova al termine della Estlanadinpuisto e si tratta di un mercato all’aperto. Qui si possono trovare souvenir, ma anche frutti di bosco e fragole.

Ci siamo “accontentati” di questo mercatino in quanto il vero e proprio mercato coperto di Helsinki purtroppo era chiuso (Old Market Hall).

E’ carino vedere che sono state create anche delle piscine all’aperto (riscaldate) con un porticciolo per prendere il sole d’estate. Qui è presente anche una sauna e un ristorante.

Da Market square partono anche diverse imbarcazioni per visitare le varie isolette di Helsinki.

Kampin kappeli

Questa cappella è davvero meravigliosa, da fuori sembra un enorme contenitore di legno, con un colore acceso che attrae l’attenzione di cui arriva nella piazza, mentre dentro la cappella è austera con toni neutri ma avvolgenti.

La cappella è un luogo di silenzio, il vuoto della stanza principale e l’insonorizzazione verso l’esterno sono sensazionale. Anche per chi non è religioso crediamo che sia utile entrare nella Kampin Kappeli perché, a parte per ammirare la bellezza di quest’ultima, nella frenesia di tutti i giorni onorare qualche minuto di silenzio e liberare la mente è fondamentale per ascoltare un po’ di più sé stessi piuttosto che il caos da cui siamo avvolti e contagiati sempre.

Dove mangiare

Vi consigliamo il Green Hippo Cafè (se siete a Helsinki durante i weekend vi conviene prenotare online) un piccolo locale con tavoli comuni ma anche angoli più appartati su divanetti. E’ possibile ordinare sia singolarmente i piatti sia prediligere un menù fisso compreso di piatto principale, succo/smoothie, dolce e caffè. Il prezzo si aggira intorno ai 20 euro.

Ci ha attirati subito perché i piatti sono colorati ed invitanti. Vengono utilizzati verdura e frutta con la possibilità di trovare anche una vasta scelta per vegani.

Consigli

  • per arrivare all’aeroporto ci sono delle navette messe a disposizione dalla compagnia aerea. Quella di Finair costava all’incirca 13 euro. La partenza del bus è vicino alla stazione dei treni.
  • se non avete l’hotel proprio in centro e non volete perdere tempo prezioso, con pochi euro potete lasciare il vostro bagaglio presso il deposito bagagli della stazione.
  • vi lasciamo il link per scoprire strade e locali nel quartiere storico di Torikorttelit: https://www.torikorttelit.fi/en/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...